5x1000-adolescere

COME DESTINARE IL 5 x 1000 A FONDAZIONE ADOLESCERE:

Se presenti il Modello 730 o Unico:

  • Cerca la sezione intitolata “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF
  • firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”;
  • indica nel riquadro il codice fiscale della Fondazione Adolescere: 860 015 701 82;

Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi puoi compilare la “Scheda per la scelta della destinazione dell’8 per mille dell’IRPEF e del 5 per mille dell’IRPEF” fornita insieme al CUD:

  • Cerca la sezione intitolata “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF
  • firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”;
  • indica nel riquadro il codice fiscale della Fondazione Adolescere: 860 015 701 82
  • inserisci la scheda in una busta chiusa, scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;
  • consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario – che le ricevono gratuitamente – o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).
E’ DIVERSO DALL’8 X 1000?

Sì, l’8 x 1000 ha lo scopo di sostenere la Chiesa, non sostituisce il 5 x 1000. Non vanno confusi perchè hanno formule di destinazione fiscale diverse anche se entrambi permettono di scegliere a chi devolvere una parte delle proprie imposte sul reddito.

Il 5 x 1000 è invece un particolare tipo di donazione che proviene dall’imposta sul reddito delle persone fisiche – IRPEF – come stabilito dalla Legge Finanziaria del 2006. Chiunque presenti la dichiarazione dei redditi può scegliere di destinare la propria quota, pari al 5×1000, a finalità di sostegno di particolari enti no profit come Fondazione Adolescere, compilando, con firma e codice fiscale della fondazione, l’apposita sezione sulla dichiarazione dei redditi.

QUALI SONO I TERMINI PER LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI?

MODELLO 730/2016 (precompilato o ordinario): entro il 7 luglio, sia nel caso di presentazione diretta all’Agenzia delle Entrate, sia nel caso di presentazione al sostituto d’imposta, oppure al Caf o al professionista.

UNICO 2016 Persone Fisiche:

  • in forma cartacea: dal 2 maggio al 30 giugno, tramite un ufficio postale;
  • per via telematica: entro il 30 settembre

CERTIFICAZIONE UNICA 2016 (sia per redditi di lavoro dipendente che di lavoro autonomo): entro il 28 febbraio. Il soggetto erogante deve poi trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate il flusso delle Certificazioni Uniche entro il 7 marzo.

Tutte le scadenze fiscali possono essere prorogate. Per tale motivo, in casi sia necessario, è sicuramente utile informarsi presso l’Agenzia delle Entrate sugli eventuali ulteriori termini per presentare o rettificare la dichiarazione dei redditi.